Turismo: i trend del 2016 – Parte seconda

trends 2016Continuano gli approfondimenti sui trend del turismo 2016.
Come abbiamo visto nella prima parte, non possiamo parlare di filoni univoci, ma di contaminazioni di forme di turismo che si integrano a vicenda arricchendo in questo modo l’esperienza turistica globale. Se nel precedente articolo abbiamo parlato, infatti, di quelle forme di turismo che prenderanno sempre più piede nel 2016, in questi successivi focus vi mostrerò alcune modalità di fruizione che i consumatori di oggi traslano dal comportamento della vita quotidiana a quello turistico.

Connection: Mobile

Viviamo connessi in ogni momento della giornata, dal momento in cui il nostro cellulare ci sveglia la mattina, attraverso le mail, i messaggi in WhatsApp e Messenger, le chiamate Skype, le videoconferenze e via di seguito.

Il mobile

La connessione è pervasiva e sempre di più passa attraverso il device mobile. Se infatti fino a sei mesi fa potevamo ancora parlare di una netta prevalenza del pc per la navigazione e – soprattutto – gli acquisti e le prenotazione di beni e servizi, ora le cose sono nettamente cambiate e nel corso del 2016 aumenteranno sempre di più, anche in Italia, le transazioni via mobile. D’altra parte questo dispositivo è davvero sempre con noi, letteralmente, passando dal comodino al lavandino del bagno, al tavolo della colazione, al supporto in auto, fino alla nostra scrivania; e potremmo continuare a descrivere così tutto il resto della nostra giornata.
Senza entrare in merito ad aspetti sociali e sociologici, oggi davvero lo smartphone è considerato come uno strumento necessario, senza cui ci sentiremmo perduti!
Quindi per tornare al nostro lavoro affermiamo che chi voglia cercare, catturare e mantenere clienti nel settore turistico, deve dotarsi di strumenti di promo-commercializzazione efficienti sui dispositivi mobile, prima di tutto. Così ha fatto per esempio la destinazione Trentino che ha ideato strumenti web che fossero prima di tutto mobile friendly.
Il travel shopping su mobile è ad oggi, con un aumento annuale del 20% in termini di prenotazioni rispetto al 2014, un settore che non potrà far altro che continuare a crescere nel prossimo futuro, rappresentando una grande opportunità per tutte le aziende e i territori coinvolti.
Le previsioni? Che entro il 2018 le prenotazioni mobile diventeranno il 35% di tutte le prenotazioni online

Info_Mobile
Fonte: http://www.hotelnerds.it/limportanza-del-mobile-per-lhotel-spiegata-in-uninfografica/#!prettyPhoto

Consideriamo infine che un sito mobile friendly ottiene un posizionamento migliore su Google.
E allora dotiamoci di siti non solo responsive, ma anche adatti alla navigazione da smartphone: accattivanti ed efficienti nella loro usabilità, nella prenotazione e nelle varie modalità di pagamento.
Oggi il vantaggio competitivo delle destinazioni e delle imprese turistiche parte anche da qui.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.