Turismo e Reti Creative: la nuova offerta territoriale

reti creativeIn questi mesi sto lavorando a un progetto formativo molto articolato dal titolo “Reti creative: Imprese creative e del turismo per lo sviluppo e la valorizzazione del territorio veneto”.
L’ambizioso progetto è realizzato da Fondazione Cuoa con l’obiettivo di creare consapevolezza intorno alle possibili sinergie attivabili tra le industrie creative e il settore del turismo in Veneto.

Il percorso prevede attività differenziate: formazione interaziendale e aziendale, focus group, workshop e visite studio all’estero.
 La formazione interaziendale si compone di moduli formativi trasversali, moduli formativi per il settore delle industrie culturali e creative e moduli specifici per il settore turismo. Gli ambiti di approfondimento riguardano la competitività turistica del territorio e il marketing territoriale, la comprensione dei trend e dei mercati di provenienza della domanda turistica, la creazione di reti di offerta inter e intra-settoriali, la capacità di comunicare offline e online, ma anche la conoscenza delle opportunità di finanziamento europeo legate all’interazione tre Industrie Culturali Creative (ICC) e Turismo.
La formazione aziendale su misura si svolge, al termine della fase d’aula, presso le aziende che hanno espresso l’interesse a riceverla e prevede l’attivazione di tre incontri di assistenza/consulenza, in cui sarà anche possibile realizzare un project work di gruppo in azienda.
Sono poi previste due visite studio all’estero della durata di tre giornate ciascuna, che permetteranno di conoscere esempi di valorizzazione turistica di distretti produttivi delle ICC e visitare realtà produttive del macro settore creativo che lavorano per il turismo. Infine i focus group hanno l’obiettivo di creare momenti di riflessione e di approfondimento specifico, mentre i tre workshop previsti durante il percorso si propongono di approfondire alcuni temi strategici per la competitività del sistema turistico e delle ICC del Veneto creando consapevolezza e stimolando processi di innovazione, e hanno l’ulteriore obiettivo di restituire al territorio e a un pubblico allargato quanto focalizzato nel percorso.
Questo percorso – che si sta sviluppando da novembre 2015 – si concluderà a ottobre 2016 con la creazione, ci auguriamo, di reti creative allargate sul territorio, che finalmente uniscano in un’offerta integrata i professionisti della creatività e dell’artigianato artistico agli operatori del settore turistico.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.